Vittorio Bachelet e l'onda lunga del Concilio Vaticano II

Continuano gli articoli sul 150° dell'Ac pubblicati il venerdì sul quotidiano Avvenire.

Oggi, a pag 23, a firma di Luca Diliberto, si può leggere una bella riflessione su Vittorio Bachelet. Il titolo è: "Vittorio Bachelet e l'onda lunga del Concilio Vaticano II"

... Bachelet intuì che, sintonizzando l’Azione cattolica sulle grandi prospettive conciliari (rapporto Chiesa/mondo – popolo di Dio – centralità della Rivelazione) avrebbe fatto fare passi in avanti all’intera Chiesa italiana, aiutandola meglio nel suo servizio al paese. Partì dall’idea di razionalizzare una struttura ormai ridondante (oltre una decina tra associazioni e altri enti, spesso poco connessi tra loro) e colse il valore di essere soggetto unitario; sentì l’urgenza di una spiritualità laicale fondata sul pilastro dell’ascolto della Parola; sciolse l’associazione da vincoli troppo stretti con gli apparati politici; trovò una nuova sintesi nella cosiddetta “scelta religiosa”, quale conversione all’essenzialità di vere esistenze credenti... (continua a leggere scaricando il Pdf)

 

Ricordiamo che i soci di Ac potranno fruire gratuitamente per sei mesi di Avvenire digitale. Il Centro nazionale dell’associazione sta inviando ai soci, attraverso una mail, le modalità per aderire all’iniziativa.

Chi non riceverà la lettera può aderire all’iniziativa scrivendo a promozione@azionecattolica.it

Con il patrocinio di

Regione Lazio Città Metropolitana di Roma Capitale Roma