L'aggressione del fascismo all'associazionismo cattolico

Continuano gli articoli sul 150° dell'Ac pubblicati il venerdì sul quotidiano Avvenire.

Venerdì 9 giugno, a pag 24, a firma di Piero Pennacchini, si può leggere una bella riflessione sui fatti del 1931. Il titolo è: L'aggressione del fascismo all'associazionismo cattolico

... Il regime fascista, professando un’ideologia totalitaria, non poteva non entrare in conflitto con chi pensava e agiva in modo diverso dal suo. Fin dalla fondazione del Partito Nazionale Fascista, nel 1919, si manifestò subito un’insofferenza per l’esistenza dell’Azione cattolica. Essa costituiva, infatti, il naturale serbatoio di voti per il Partito Popolare Italiano, anche se non si confondeva con esso e svolgeva un’attività solamente religiosa.... (continua a leggere scaricando il Pdf)

 

Ricordiamo che i soci di Ac potranno fruire gratuitamente per sei mesi di Avvenire digitale. Il Centro nazionale dell’associazione ha inviato ai soci, attraverso una mail, le modalità per aderire all’iniziativa.

Chi non ha ricevuto la lettera può aderire all’iniziativa scrivendo a promozione@azionecattolica.it

Allegati: 

Con il patrocinio di

Regione Lazio Città Metropolitana di Roma Capitale Roma